Le mie vicende politiche sono strettamente legate al comune di Campi Bisenzio: dopo nove anni vissuti da segretario, divento sindaco nel 1990. Rimango primo cittadino per tre legislature consecutive, fino al 2004. Alle consultazioni elettorali del 2005 sono stato eletto consigliere regionale nella circoscrizione di Firenze nella lista Uniti nell’Ulivo.
Nella seduta del 24 luglio 2007 l’Aula prese atto delle mie dimissioni da consigliere regionale per poter assumere l’incarico di vicesindaco in seguito alla grave crisi politico-giudiziaria della primavera del 2007. Alle elezioni amministrative dell’anno successivo, 2008, riesco nella difficile impresa di vincere al primo turno e torno a ricoprire l’incarico di Sindaco.
Sono da sempre sostenitore dell’abolizione dei vitalizi, con le mie dimissioni da Consigliere regionale ho rinunciato al vitalizio, e del ridimensionamento delle indennità delle cariche pubbliche, perché fortemente convinto che la politica non può essere il mezzo per l’arricchimento lecito né tantomeno illecito.
Sono da sempre attento alla politica internazionale, vicino in modo particolare alla questione israelo-palestinese e alle vicende del centro e sud America.
Membro del Direttivo della Fondazione Antonino Caponnetto, contribuisco a portare i vertici della legalità a Campi presso la Limonaia di Villa Montalvo intitolata al giudice padre del pool antimafia a partire dal 2000 e cosi ogni anno fino a che rimango sindaco.
Divento sindaco, appena quarantenne, e disegno con perseveranza il mio modello di città: creo un numero considerevole di parchi pubblici, 35 metri quadri di verde pubblico attrezzato per abitante, chilometri di piste ciclabili, un attenzione quotidiana e tanta passione al disegno della sua città. Una rivoluzione verde.
Nostra la creazione della campagna “Un’albero un bambino” nel lontano 1992: a Campi ogni anno vengono piantati circa 500 alberi di alto fusto, ad ogni bambino, il suo albero.
Altrettanta minuziosa attenzione ed impegno lo dedico al recupero del patrimonio storico artistico del territorio campigiano: sotto i miei mandati recupero la quasi totalità del patrimonio sul territorio comunale, il teatro Dante, villa Montalvo, villa Rucellai, la Rocca Strozzi solo per ricordarne alcuni.
Creiamo nel 1993 Luglio Bambino, Festival internazionale di teatro che trasforma la città in un teatro all’aperto a misura di bambino, migliaia di visitatori, diventa in pochi anni un’appuntamento fisso, uno dei più importanti in Italia.
Sotto la mia amministrazione la città di Campi ha avviato una imponente fase di cambiamento, con la realizzazione di grandi opere per le infrastrutture (le circonvallazioni Nord e Sud fra le tante altre cose) e la riqualificazione urbana, che la porteranno finalmente ad avere il livello di infrastrutture e servizi tipici di una città.
Il mio impegno come amministratore si è caratterizzato soprattutto per una forte attenzione dedicata agli enti locali e alle forme di coordinamento territoriale. Da sindaco sono stato promotore, all’inizio degli anni ’90, dell’iniziativa definita “lo sciopero dei sindaci”, che aveva l’obiettivo di promuovere una maggiore autonomia degli enti locali.
 
 

Chi sono Una vita al servizio di Campi

Chi mi sostiene Le liste e i candidati

    1. Sandra Ballerini
    2. Daniele Calamai
    3. Massimiliano Caldarella
    4. Antonino Cascio
    5. Stefano Ciambellotti
    6. Selene Cipriani
    7. Tommaso Donato
    8. Andrea Falsetti
    9. Sara Fiaschi
    10. Teresa Fiorita detta Ivana
    11. Santo Gianchino detto Santino
    12. Giuliano Giannerini
    13. Matteo Goretti
    14. Antonino Granieri
    15. Barbara Gualtieri
    16. Patrizia Hrobat
    17. Debora Iacopini
    18. Daniele Matteini
    19. Giovanni Militello
    20. Marco Monticelli
    21. Martina Nesti
    22. Francesca Poggiali
    23. Alessandro Ragusa
    24. Claudio Scarlini

    1. Enrico Cortignani
    2. Roberto Amerini
    3. Raffaello Bensi
    4. Laura Biagiotti
    5. Antonella Bucciarelli
    6. Danio Carta
    7. Virgilio Chiani
    8. Mirando Di Prinzio
    9. Barbara Falcini
    10. Daniela Fontana
    11. Alessio Marchi
    12. Sonia Niccoli
    13. Paolo Paoli
    14. Concetta Pizzirusso detta Simona
    15. Carlo Ricceri
    16. Mario Ricci
    17. David Tirico
    18. Mauro Torrini

    1. Andrea Tagliaferri
    2. Marta Mecocci
    3. Hu Fan Chen Angelo detto Angelo Hu
    4. Antonietta Ylenia Russo
    5. Tommaso Tofani
    6. Donatella Pratesi
    7. Samuele Bacci
    8. Giuseppina Baffè
    9. Giulia Bani
    10. Bertina Bitetti
    11. Gerolama Cucuzza detta Aurora
    12. Daniele Crescioli
    13. Sandra Del Perugia
    14. Letizia Fantozzi
    15. Gennaro Gaeta
    16. Laura Magi
    17. Alessia Masiani
    18. Anna Maria Mazzoni
    19. Andrea Morreale
    20. Francesco Novellino
    21. Giancarlo Paolieri
    22. Stefania Romolini
    23. Giancarlo Sauro Torracchi
    24. Valentino Zuardi

Dove trovarmi Comitato elettorale

Via I Maggio 16, Campi Bisenzio

Contatti Non perdiamoci di vista

Comitato per Adriano Chini Sindaco 2018 – Committente responsabile: Simone Tofani